Freccia servizi

News

Martedì, 01 Aprile 2014 15:14

Il titolare dello sportello telematico dell'automobilista riveste la qualifica di Pubblico Ufficiale

Come noto, lo Sportello telematico dell'automobilista (STA) costituisce un servizio offerto dall'ACI per ottenere immediatamente numeri di targa, carte di circolazioni ecc di veicoli, evitando di rivolgersi ai competenti uffici ACI o alla Motorizzazione.
La Corte di Cassazione penale, con sent. 13218/2014, in ossequio alla impostazione tradizionale che voleva l'ACI rientrante nella magmatica nozione di 'PA', ha chiarito la natura di pubblico ufficiale del titolare dello Sportello telematico.
Ciò possiede, naturalmente, importanti implicazioni penali.
Come nel caso di specie, infatti, questi costituirà, nell'esercizio delle sue funzioni, atti pubblici, e dunque sarà tenuto a verificare, nel caso di domande di rilascio di documenti in materia di circolazione, l'idoneità, la completezza e la conformità della istanza e della relativa documentazione, nonché l'ottemperamento all'obbligo di versare l'imposta prevista.
Laddove il titolare non verifichi in tal senso, configurerà reato di cui all'art. 479 (Falso ideologico commesso dal p.u.).

Richiedi una consulenza legale su questo argomento