Freccia servizi

News

La recente introduzione del Codice del processo amministrativo non ha risolto, nonostante i due interventi correttivi (2011 e 2012), i numerosi problemi giurisprudenziali attinenti alla questione annosa del riparto di giurisdizione che, se apparentemente chiarita già in sede costituzionale -laddove si asserisce che il G.A. è il giudice naturale degli…
La Cassazione penale, con la recente pronuncia 50620/2013, ha fissato importanti aspetti relativi alla figura delittuosa dell'associazione a delinquere, laddove questa sia orientata a realizzare accessi abusivi a sistemi informatici. In particolare, il reato associativo di cui all'art. 416 c.p. sarebbe sussistente sulla scorta di un semplice accordo tra i…
Con la pronuncia n. 2414/2014, la Sez. III civile della Cassazione torna ad occuparsi di una di quelle forme di responsabilità extracontrattuali che la dottrina qualifica come 'speciali', in quanto prevedono un meccanismo operativo parzialmente diverso da quello fissato dall'art. 2043.L'art. 2052, infatti, relativo alla responsabilità da conduzione di animali…
In supremo consesso di Giustizia Amministrativa, Sez. V, con la recentissima pronuncia n. 202/2014 è tornato a fornire importanti indicazioni nella delicata materia dei pubblici concorsi. Nel caso di specie, si è trattato di valutare sulla violazione della regola dell'anonimato da parte di un candidato ad un posto di architetto…
Con sent. 11119/13, la Sez. III Civile della Suprema Corte di Cassazione ha stabilito, ricordando un consolidato orientamento pretorio, che il termine di prescrizione, in materia di responsabilità da fatto illecito, decorre a partire dal momento in cui l'evento dannoso manifesta i suoi effetti all'esterno, e cioè il danno sia…
E' principio fortemente consolidato, in capo alla giurisprudenza, che l'abbandono del domicilio coniugale, oltre ad integrare una ipotesi di responsabilità nei confronti dei componenti del nucleo familiare, costituisca fonte sufficiente ai fini dell'addebito in sede di divorzio, per il motivo, molto evidente, che consente il venir meno della convivenza (uno…
Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con sent. 40354/2013, hanno provveduto a dirimere l'annoso contrasto giurisprudenziale in materia di furto. In particolare, la vicenda riguardava il caso di un uomo sorpreso ad occultare, all'interno della propria giacca, prodotti prelevati dagli scaffali di un grande magazzino (abiti e altri prodotti…
La Corte di Cassazione Civile, Sez. III, con la sent. 2076/2014, ha avuto modo di precisare che, nel caso di vincita al Superenalotto, sarà colui che esibisce il titolo a poter legittimamente pretendere l'esecuzione della prestazione. Di conseguenza, non potrà essere eccepita, dinanzi al Giudice, l'eventualità di una sottrazione o…
La Cassazione, con sent. 27381/2013, ha stabilito che la pubblicazione di immagini relative ai prossimi congiunti e alla abitazione di personaggi notori non rientra nell'ambito del diritto di cronaca, che, per sua natura, deve limitarsi all'essenziale laddove comprenda soggetti non direttamente coinvolti nella notizia. Di conseguenza, del tutto censurabile è…
Per mezzo di un procedimento per decreto ingiuntivo, un ingegnere intendeva recuperare le somme a lui dovutegli da un ente pubblico, in virtù di un contratto stipulato per la progettazione e realizzazione di opere pubbliche. Nel corso del giudizio, tuttavia, veniva pronunciata dal Giudice a quo declaratoria di nullità del…